Gli Arrosticini Abruzzesi

Arrosticini abruzzesi

Avete mai sentito parlare degli arrosticini abruzzesi? Per chi non lo sapesse gli arrosticini sono degli spiedini di carne di pecora tipici della cucina abruzzese e legati dunque alla tradizione pastorale dell’Abruzzo.

Originariamente gli arrosticini venivano prodotti e consumati nella zona relativa alla fascia orientale del Gran Sasso d’Italia e per la precisione nella zona che va dalla Piana del Voltigno fino a Penne; secondo una leggenda, gli arrosticini furono inventati negli anni Trenta da due pastori del Voltigno, i quali tagliarono la carne di pecora vecchia in piccoli pezzetti, poi infilati in bacchette di legno intagliato, e li cucinarono staccando una grondaia dal tetto di un’abitazione dove inserirono del carbone per cucinarli appunto.

Come abbiamo anticipato, gli arrosticini rappresentano il piatto tipico abruzzese più apprezzato in Italia ed all’estero, e proprio per questo motivo non si può visitare l‘Abruzzo senza a trovare gli originali arrosticini abruzzesi, preferibilmente mangiati in uno di quei ristoranti tipici della zona e nello specifico quelli siti nei paesi di Villa Celiera e Civitella Casanova.

La carne degli arrosticini è espressamente di pecora ,anche se in passato per la loro preparazione veniva utilizzato anche l’agnello castrato.

arrosticini abruzzesi
arrosticini abruzzesi

Arrosticini abruzzesi – come si preparano?

La carne di pecora va tagliata a cubetti piccoli della grandezza di circa un centimetro, i quali come già abbiamo anticipato, vengono infilati a mano in spiedini di legno della lunghezza che varia dai 25 ai 30 cm.

Nella preparazione degli arrosticini è importante un passaggio, ovvero inserire i cubetti di grasso insieme alla carne magra, in quanto durante la cottura il grasso sulla brace tenderà a sciogliersi insieme alla carne magra ammorbidendo ed arricchendo il sapore di quest’ultima.

Per quanto riguarda la preparazione, gli arrosticini solitamente, o meglio quelli originali, sono preparati a mano ma al giorno d’oggi esistono anche delle macchine che possono facilitare e velocizzarne la preparazione.

arrosticini abruzzesi
arrosticini abruzzesi

Per quanto riguarda la loro cottura, gli arrosticini per poter essere usati devono essere cucinati nel modo corretto e proprio per questo motivo è richiesta una fornacella specifica; questa presenta la forma di un canale allungato della larghezza poco superiore ai 10 cm sulla quale andranno poggiati gli spiedini.

Infine gli arrosticini vanno cotti velocemente per non più di 4 minuti e girandoli soltanto una volta, se non per qualche secondo, giusto per completare la doratura; ricordate che il sale va messo soltanto alla fine, in quanto in questo modo la carne resterà morbida e non diventerà secca e dura.

arrosticini abruzzesi
arrosticini abruzzesi

Arrosticini abruzzesi – dove acquistarli.

Cerca qui sotto il prodotto desiderato e potrai acquistarlo:

Arrosticini abruzzesi